Home / Cultura / Musei / Il Museo Maricel
Museum Maricel

Il Museo Maricel

Il complesso artistico di Maricel fu costruito tra il 1910 e il 1918 da Miquel Utrillo. Era destinato all’americano Charles Deering che cercava una casa adatta al suo bisogno di proteggere tutte le sue opere d’arte. Il posto che era un ospedale venne convertito in una residenza. Deering ancora non soddisfatto acquistò allora tutte le case dei pescatori, voleva che le sue opere d’arte fossero circondate dall’ambiente rispettoso che si meritavano. A causa del rinnovamento l’intera immagine del quartiere cambiò. Utrillo prese ispirazione da Cau Ferrat e Can Llopis, i due grandi edifici che ospitano i musei di Sitges.

Trovare un alloggio adesso!

La collezione d’arte che venne esposta in principio nella casa era focalizzata per lo più su artisti ispanici e su alcuni altri pezzi acquistati da Deering in altri posti. I più importanti provengono dalla selezione gotica e includono El Greco, Vicente Lopez, Viladomat e Goya. I pezzi modernisti erano rappresentati da Ramon Casas, Regoyos, Santiago Rusinol e da sculture moderne di Enric Casanovas, Gustave Violet e molti altri. Dopo molto tempo, diventato ormai “Figlio adottivo di Sitges”, Charles Deering lasciò Sitges nel 1921 dopo un disaccordo con Utrillo. Con ciò la collezione d’arte fu donata parzialmente all’Istituto d’Arte di Chicago mentre un’altra parte fu lasciata sotto il controllo della famiglia Deering. Alcuni altri pezzi furono trasferiti al castello di Tamarit che Deering acquistò nel 1916. Successivamente l’edificio venne adibito a scopi differenti da quello iniziale fino a che il consiglio del museo di Sitges lo affittò per espandere l’esibizione del Cau Ferrat Museum. Nel 1954 il complesso fu venduto alla città e nel 1969 la prima residenza di Deering fu sede della collezione d’arte donata dal Dr. Jesus Perez-Rosales.

Oggi il museo mostra opere d’arte dal decimo al ventesimo secolo attraverso la collezione del Dr. Perez-Rosale e della città. I pezzi di proprietà del Dr. Jesus non erano mai stati esposti prima e vennero incorporati come donazione da parte della famiglia dell’artista. Il complesso include il Museo Maricel; il Can Rocamora che connette il Maricel e il Cau Ferrat; il Palau Maricel di fronte agli altri due edifici; La Biblioteca Santiago Rusinol, inaugurato nel 1936 e l’Arxiu Historic de Sitges, al piano terra.

Il Museo Maricel oggi si trova dove viveva Chiarles Deering. Contiee oiù di 3000 pezzi di origini differenti tra cui murales romanici, pitture gotiche, incisioni rinascimentali, sculture novecentiste e moderniste, tele e molti quadri e pezzi di arredamento.

 

Immagini: Maria Rosa Ferre cc

 

Alloggio Sitges

Guarda tutto

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Scritto da: Barcelona-Home

Barcelona-Home

On our platform clients can find any kind of accommodation starting from shared apartments or student rooms, vacation rentals, monthly or yearly rentals, villas as well as properties for sale.

musei

Sitges sistemazione


Torna in cima