Home / Cultura / “Las Fallas” di Valencia
farmto-table2-768x409

“Las Fallas” di Valencia

#Storia

Le origini di questa celebrazione sono più antiche di quanto si possa pensare: tutto è iniziato durante il Medioevo. Infatti, la storia racconta  di artigiani che bruciavano alcune loro vecchie parti di legno e pezzi spazzatura davanti ai loro negozi. Proprio prima della primavera, bruciavano tutte le loro cose inutili e, mentre le fiamme inghiottivano le diverse parti, si potevano distinguere forme umane. Qui la forma del “Niño” prese vita. Dopo anni passati a fare la stessa cosa prima di ogni primavera, la celebrazione è diventata molto più conosciuta e ha attirato sempre più persone. La pila di legni venne collocata poi su un piedistallo in modo che essi potessero essere visti bruciare in lontananza. L’intero scopo dell’evento era  liberarsi del vecchio (rappresentando il proprio passato) bruciandolo, in modo che il futuro potesse nascere dalle ceneri delle fiamme.

Oggi, l’evento celebra l’arrivo della primavera con gigantesche sculture in legno costruite appositamente per l’evento, che vengono bruciate alla fine della notte, con fuochi d’artificio e altro ancora. L’evento è noto in tutta la Spagna e attira migliaia di migliaia di persone ogni anno.

Las-Fallas-01

#Pianificazione

  • La plantà (installazione)

Nella notte tra il 15 e il 16, i Falleros (coloro che costruiscono le strutture) mettono le Fallas al loro posto per installarle e prepararle entro la mattina.

Las-Fallas-06

  • Fuochi d’artificio e il Nit del Foc

Tutte le sere dal 15 al 18 marzo, i fuochi d’artificio sono realizzati per illuminare il cielo di Valencia. A mezzanotte, il Paseo de la Alameda è il posto migliore per godersi lo spettacolo!

Cerimonia di premiazione (concorso)
La mattina del 17, i falleros vanno a Plaza del Ayuntamiento per ricevere i loro premi. Prima della cerimonia, la giuria dà un’occhiata a ciascuna statua (più di 750) per decidere i vincitori.

-Ofrenda de Flores (Offerta di fiori)
Il 17 e il 18, dirigetevi verso la Plaza de la Virgin per assistere all’offerta di fiori per la Signora del Forsake, il Santo Patrono di Valencia. A partire dalle 16 fino al tramonto, i fiori saranno consegnati alla Vergine.

-La Cremà (L’incendio)

Il 19 marzo, tutte le sculture vanno in fiamme. A partire dalle 22:00, le sculture dei bambini iniziano a bruciare. I grandi monumenti vengono bruciati 2 ore dopo. L’ultimo a essere bruciato si trova nella Plaza del Ayuntamiento (municipio), intorno all’1. Sempre preceduta da spettacolari fuochi d’artificio, l’ultima scultura è sempre davvero impressionante da vedere in fiamme.

#Come arrivarci

Arrivare a Valencia da Barcellona non è difficile. ai alcune opzioni:

      • Autobusus: Prendendo l’autobus a El estación del Nord – ci vuole quattro ore – circa 30€ per biglietto solo andata.
      • Treno: Prendendo il treno a Barcelona Sants – ci vuole tre ore e mezza – tra 20 e 40€ per un biglietto solo andata.
      • Macchina: In macchina – ci vuole tre ore e mezza

Se stai cercando un appartamento a Barcellona guarda il nostro sito di Barcelona-Home

screen map apartments 4 stars

 

button2 (1)button1

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Scritto da: Barcelona-home

Barcelona-home

On our platform clients can find any kind of accommodation starting from shared apartments or student rooms, vacation rentals, monthly or yearly rentals, villas as well as properties for sale.

cultura-it

Alloggio Barcellona


Torna in cima